Visite culturali

VISITE CULTURALI e ESCURSIONI NATURALISTICHE

CITTÀ D’ARTE, CENTRI MINORI, ESCURSIONI NATURALISTICHE, VISITE SERALI

La Federazione Italiana Pallavolo ha inteso perfezionare i propri viaggi di istruzione con visite culturali, storico artistiche e naturalistico ambientali volte a stimolare l’attenzione dei ragazzi e porli nella condizione di fare nuove esperienze.

L’esperienza dei viaggi d’istruzione potrà essere completata con interessanti momenti formativi attraverso passeggiate ed escursioni alla scoperta del territorio locale.

Sicuramente interessanti sono le visite guidate al Museo della Grande Guerra di Sappada e alla Mostra permanente di Forni Avoltri che offrono spunti culturali volti a stimolare l’attenzione dei ragazzi e porli nella condizione di fare nuove esperienze.

Tutte le visite e le escursioni sono svolte da guide turistiche abilitate e specializzate in turismo scolastico. In fase di prenotazione sarà possibile richiedere le visite e le escursioni con guida in lingua inglese.

VIAGGIA RISPARMIANDO
Il gruppo scolastico potrà decidere di gestire in completa autonomia la propria visita culturale avvalendosi, se del caso, di alcuni servizi offerti dalla segreteria organizzativa che resta disponibile per ogni consiglio. Inoltre, i gruppi scolastici che usufruiranno del servizio pullman GT proposto dall’organizzazione con un modesto supplemento potranno richiedere una visita (senza guida turistica) in una città d’arte a scelta posta lungo il percorso del proprio viaggio.

CITTA’ D’ARTE E CENTRI MINORI
Seguendo le indicazioni contenute nella Circolare Ministeriale del 14 ottobre 1992 n. 291, alle “classiche” città d’arte la segreteria organizzativa affianca originali proposte culturali in località e centri minori ricchi di patrimonio storico, artistico e culturale, altrettanto rispondenti agli obiettivi formativi degli studenti.

ESCURSIONI NATURALISTICHE
Bibione e Jesolo offrono numerose attrazioni naturalistiche, antiche pinete, valli da pesca, dune fossili, il reticolo di canali della vecchia litoranea lagunare, la foce del fiume Piave e del fiume Tagliamento; qui gli studenti potranno capire la complessità ambientale del territorio al di là della località balneare. Anche la zona circostante Scanzano Jonico è molto ricca dal punto di vista naturalistico, con l’oasi WWF Bosco Pantano, la riserva regionale dei Calanchi, il parco della Murgia Materana e importanti siti archeologici.

VISITE SERALI
Per partecipare a momenti didattico culturali senza perdere un’ora di attività sportiva giornaliera, sono proposte alcune suggestive visite serali: “Perdersi a Venezia”; “Ombre di Venezia”; “La Laguna di Marano”, “I Sassi di Matera”.

VENETO E
FRIULI V.G.

VENEZIA - ARTE E COMMERCIO

(visita con guida – Cod. 0002)

“…così le forme esterne possono non rappresentare in nulla il contenuto delle cose…il mondo è sempre ingannato dalle parvenze allettanti…”
W. Shakespeare, Il Mercante di Venezia

Venezia, specie durante il Rinascimento, sente l’esigenza di proteggere e regolamentare, attraverso le “Scuole” di arti e mestieri, la produzione dei suoi artisti, maestri artigiani. Passeggiando attraverso i luoghi che hanno ospitato il mercato più importante d’Europa, quello di Rialto, immersi nel chiacchierio veneziano vedremo i gioielli e i bijoux in cui i nuovi designers hanno saputo coniugare materiali antichi con forme moderne. Il nostro viaggio nella moda terminerà nella prestigiosa sede lungo il Canal Grande di una della industrie tessili più prestigiose al mondo.

Visita giornaliera con partenza dal villaggio ore 08.30 e rientro previsto alle ore 18.30.
Pullman + ztl + guida turistica + barca privata:  da euro 50,00 pp – minimo 30 partecipanti

PERDERSI A VENEZIA

(visita libera, senza guida turistica – Cod. 0004)

“Venezia è un pesce, un pesce che, una volta stanco di errare per tutti i mari e gli oceani, per tutti i porti del mondo, ha scelto questo golfo tranquillo dove andare a riposarsi, finché un amo, costruito con strade e rotaie, l’ha definitivamente ancorato alla terra. Ed è ancora qui che riposa.”   T. Scarpa

Vagare a caso per Venezia, senza meta, per campi e campielli, lasciandosi cullare dall’imperfezione delle calli, è il modo migliore per apprezzare Venezia. E a Piazza San Marco, di sera, quando i turisti se ne sono andati, rimanere ammaliati nel suo abbraccio, nel chiaro scuro delle sue luci…

Visita diurna o serale (a scelta) con orari di partenza e rientro da concordare.
Pullman + ztl + barca privata: da euro 36,00 pp – minimo 30 partecipanti

OMBRE DI VENEZIA

(visita con guida – Cod. 0005)

“Se dovessi cercare una parola che sostituisce «musica» potrei pensare soltanto a Venezia.”
Friedrich Nietzsche, Ecce Homo

Il tour “Ombre di Venezia” è un itinerario creato da una esperta guida ufficiale che vi farà scoprire le più importanti attrazioni della città viste con l’affascinante ombra della notte. Venezia dopo il tramonto è estremamente suggestiva, con le chiese e i palazzi misteriosamente illuminati che si stagliano contro il cielo scuro. Il tour a piedi dura circa due ore e la vostra guida turistica vi illustrerà i fatti storici, gli aneddoti bizzarri, le leggende ed anche le storie d’amore di cui Venezia è stata testimone nei secoli.

Visita serale con partenza dal villaggio ore 17.00 e rientro previsto alle ore 24.00
Pullman + ztl + guida turistica + barca privata: da euro 52,00 pp – minimo 30 partecipanti

VERONA UN TESORO DI CITTA'

(visita con guida – Cod. 0008)

“Deliziosa Verona! Con i suoi bei palazzi antichi e l’incantevole campagna vista in distanza da sentieri praticabili e da solide gallerie con balaustra…”
Charles Dickens

Un itinerario per scoprire Verona attraverso il più classico dei giochi, la caccia al tesoro! Visiteremo i luoghi più significativi della storia veronese attraverso un percorso che porterà i partecipanti alla risoluzione di una serie di enigmi legati alla storia, all’architettura, all’arte di Verona. Attraverso il racconto della guida, l’osservazione diretta di palazzi medievali e la lettura di antiche iscrizioni, i partecipanti potranno mettere in pratica abilità di calcolo, logiche, manuali e di orientamento. L’obiettivo finale sarà, come in ogni caccia che si rispetti, il ritrovamento del tesoro.

Visita giornaliera con partenza dal villaggio alle ore 08.00 e rientro previsto alle ore 18.00.
Pullman + guida turistica + ingressi: da euro 38,00 pp – minimo 30 partecipanti

TRIESTE - CASTELLI E CAFFE' LETTERARI

(visita con guida – Cod. 0009)

“La storia, disse, è un incubo dal quale sto cercando di svegliarmi.”
J. Joyce

E’ l’itinerario della memoria che propone di percorrere tutti i luoghi più significativi degli avvenimenti che interessano la città di Trieste nel periodo 1943 – 1954. Questa passeggiata nel centro di Trieste è un’occasione per respirare l’atmosfera che ispirò alcuni tra i maggiori scrittori italiani ed europei. Vestigia di un passato di indubbio aroma mitteleuropeo e indissolubilmente legati alla letteratura, i caffè letterari erano luogo d’incontro degli intellettuali quali Stendhal, Joyce, Svevo e Saba.

Visita giornaliera con partenza dal villaggio ore 09.00 e rientro previsto alle ore 18.00.
Pullman + entrata castello di Miramare + guida turistica: da euro 37,00 pp – minimo 30 partecipanti

CAPORETTO - ITINERARIO STORICO

(visita con guida – Cod. 0037)

All’alba del 24 ottobre 1917 tonnellate di gas tossici e proiettili di artiglieria iniziarono a cadere sulle linee avanzate difese dall’esercito italiano, vicino al piccolo paese di Caporetto, oggi in Slovenia. Nelle ore immediatamente successive migliaia di soldati austriaci e tedeschi attaccarono nella breccia aperta nello schieramento italiano. Dopo una giornata di combattimenti, i generali italiani ordinarono alle loro truppe di ripiegare.

Arrivati a Caporetto, si inizierà con la visita al museo (durata 1h 30’) che rappresenta la storia di questi importanti eventi. Si proseguirà poi con l’itinerario storico nei dintorni passando per diversi luoghi notevoli per la presenza di monumenti storici, culturali e naturali. L’itinerario completo, lungo 5 km e della durata di 4 ore circa, toccherà i seguenti punti: l’ossario italiano, la linea di difesa italiana, la forra dell’Isonzo, le cascate del ruscello Kozjak, il ponte di Napoleone e il museo caseario. In alternativa è possibile prevedere un itinerario più breve della durata di 2 ore circa, comprendente la visita al sacrario, l’attraversamento Isonzo, le trincee e il ponte di Napoleone.

Nota: i sentieri proposti comprendono camminate nel bosco pertanto è consigliato abbigliamento adeguato e scarpe da trekking/ginnastica. L’escursione è riservata ai maggiori di 14 anni e tutti gli studenti dovranno accompagnarsi da un documento d’identità personale valido per l’espatrio. I documenti necessari per lo stesso restano a carico dell’Istituto Scolastico.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Pullman + guida + ingressi: da euro 42,00 – minimo 30 partecipanti

CICLOESCURSIONI

(escursione in bicicletta con guida – Cod. 0038)

Il cicloturismo è passione e scoperta pedalando. E’ un modo di viaggiare economico che fuoriesce dai canoni e dai consueti itinerari del turismo di massa.

I cicloturisti sono quasi sempre accomunati da una spiccata sensibilità ambientale, da una grande passione per la bicicletta come mezzo di trasporto e come stile di vita, da una vivace curiosità per i luoghi sconosciuti al grande pubblico e da una grande adattabilità alle situazioni impreviste.

Sulla base delle richieste e esigenze del gruppo scolastico, la segreteria organizzativa si rende disponibile a proporre il percorso più adatto.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Guida + noleggio bici e attrezzatura: da euro 30,00 pp – minimo 10 partecipanti

ALTINO E TORCELLO: TRA TERRA E ACQUA

(visita con guida – Cod. 0039)

Antichissimo insediamento paleoveneto, dopo la conquista romana, Altino si evolse in un importante scalo commerciale grazie alla posizione sulla Laguna Veneta e al passaggio di alcune importanti arterie stradali.

Di Altino resta oggi un’interessante area archeologica con un museo annesso, il Museo Archeologico Nazionale di Altino dove inizierà la visita con un percorso tematico. Seguirà poi l’imbarco sul battello e la navigazione verso Torcello: l’isola conta appena diciassette residenti, ma l’inestimabile patrimonio archeologico che ancora conserva ne fa un luogo turistico molto frequentato. Dopo la visita dell’isola, ci si fermerà per la pausa pranzo a Burano, famosa per i merletti e le case colorate, per poi riprendere la navigazione verso Altino.

Visita giornaliera con partenza dal villaggio alle ore 8.30 e rientro previsto alle ore 18.00.
Pullman + guida + barca + ingressi: da euro 50,00 pp – minimo 30 partecipanti

REDIPUGLIA E LA DOLINA DEI BERSAGLIERI NEI DIARI DEI SOLDATI

(visita con esperto – Cod. 0016)

L’itinerario inizia con un’introduzione storica effettuata dall’esperto e in seguito con la visita al Museo e la risalita al Sacrario. Si prosegue poi per la Dolina dei Bersaglieri, unico sito carsico attualmente attrezzato quale museo all’aperto.

L’escursione accompagna attraverso lo spazio e il tempo: dai primi sbalzi offensivi del 1915 ai successivi rimaneggiamenti del sito quale ospedaletto e cimitero di guerra. Si proseguirà con la visita al campo di battaglia del Monte Sei Busi e si concluderà con un’animazione di figuranti in divisa che ricreeranno i momenti in cui, dalle trincee, i soldati scrivevano le lettere ai familiari: saranno letti stralci di originali pagine di diari.

Visita giornaliera con partenza alle 09.00 dal villaggio e rientro previsto alle ore 18.00.
Pullman + entrata museo + esperto della Grande Guerra + animazione: da euro 37,00 pp – minimo 30 partecipanti

PER NON DIMENTICARE: DIGA DEL VAJONT

(visita con guida – Cod. 0036)

La sera del 9 ottobre del 1963, una frana colossale precipita in una riserva d’acqua nella valle del Vajont, al confine tra Friuli-Venezia Giulia e Veneto, provocando un violento ‘tsunami’. Si tratta di uno dei disastri naturali europei più gravi del ‘900, che raderà al suolo una cittadina (Longarone) e provocherà la morte di oltre 2000 persone innocenti, stravolgendo completamente l’assetto del territorio.

L’escursione comprenderà la spiegazione dei fatti accaduti prima e dopo la tragedia del Vajont e la visita dell’intero coronamento della Diga del Vajont.

Nota: i luoghi che si andranno a visitare hanno un limite di capienza e quindi, per una miglior riuscita della visita, è auspicabile che la comitiva non superi le 45/50 persone. Possibilità di integrare la visita con un’escursione naturalistica nel parco delle Dolomiti Friulane.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Pullman + guida + ingressi: da euro 30,00 – minimo 20 partecipanti

BASILICATA E
PUGLIA

CRACO E IL PAESE FANTASMA

(visita con guida – Cod. 0021)

Craco è un caratteristico e suggestivo paesino in provincia di Matera.  I viaggiatori che si avventurano a Craco si trovano immersi in un’atmosfera a dir poco surreale, circondati dal paesaggio lunare dei “calanchi” resi celebri dal “Cristo si è fermato a Eboli” di Carlo Levi.

I nomi delle contrade vicine evocano un passato intenso e misterioso. A causa di una frana di vaste proporzioni, nel 1963 Craco è stata completamente evacuata e la popolazione si è trasferita a valle, in località Craco Peschiera. Da quel momento Craco è diventato un vero e proprio paese fantasma, uno dei rari esempi in Italia che da alcuni decenni entusiasma viaggiatori e numerosi registi che hanno scelto proprio il centro lucano per girare alcune scene dei loro film. La guida ci farà immergere nelle atmosfere misteriose di Craco attraverso la narrazione di storie e leggende.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Pullman + guida turistica: da euro 23,00 pp – minimo 30 partecipanti

I SASSI DI MATERA

(visita con guida – Cod. 0023)

“Questo è il più eccezionale ed intatto esempio d’insediamento trogloditico nella regione mediterranea, perfettamente adattato al proprio terreno ed ecosistema. Il primo insediamento risale al Paleolitico, mentre i successivi illustrano un numero significativo di fasi della storia umana”
Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO

Conoscere i Sassi di Matera significa coglierne l’essenza, scoprirne la storia e le tradizioni dall’ “interno” comprendendo, al tempo stesso, i valori che hanno portato i loro antichi abitanti a creare un sistema-città in piena armonia con la Natura e nel rispetto dell’ecosistema. I Sassi rappresentano, prima di tutto, l’esempio più significativo di nucleo urbano scavato nella roccia, testimoniando in maniera continuativa “l’arte del vivere in grotta” dal Paleolitico ai giorni nostri.  Inoltre, a cominciare dall’VIII-IX secolo, nell’area di Matera e del prospiciente altopiano roccioso delle Murge si insediano numerose comunità monastiche benedettine e bizantine che utilizzano le grotte esistenti e ne scavano di nuove per trasformarle in chiese rupestri. Questi insediamenti monastici saranno attivi per tutto il Medioevo fino all’inizio del Rinascimento e, in alcuni casi, raggiungeranno un alto livello di evoluzione architettonica e iconografica. A cominciare dagli anni ’50 Matera è stata un set naturale di numerosi film importanti (basti citare, tra i tanti, “Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini e “La passione di Cristo” di Mel Gibson). La guida ci porterà a scoprire in un percorso carico di suggestione gli angoli più remoti di Matera e dei suoi Sassi. Si visiterà una casa grotta tipicamente arredata e una chiesa rupestre affrescata. La giornata continuerà con la visita della Matera sotterranea e del Piano. Andremo a scoprire il grandioso sistema sotterraneo di raccolta dell’acqua piovana, caratterizzato da cisterne profonde come un palazzo di 5 piani e lunghe quanto un campo da calcio che un tempo, riuscendo a contenere fino a 5 milioni di litri d’acqua, rappresentavano la maggiore riserva idrica della popolazione di Matera. A seguire si visiterà la soprastante zona del centro storico detta “il piano”.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Pullman + guida turistica: da euro 35,00 pp – minimo 30 partecipanti

HERACLEA

(visita con guida – Cod. 0026)

La colonia greca di Heraclea (odierna Policoro), sorta lungo la costa ionica della Basilicata intorno al VII secolo a.C., conserva i resti della fiorente civiltà greca. Il Museo Nazionale della Siritide espone i più significativi oggetti rinvenuti a Policoro durante scavi archeologici effettuati sotto gli strati della moderna città riferibili alle due colonie greco-orientale e greca di Siris ed Herakleia e nei centri indigeni  dell’entroterra lucano. Nell’area archeologica, subito alle spalle del Museo, sarà possibile camminare tra i resti di un antico quartiere abitativo della città greca di Herakleia e imbattersi, poco a valle, tra i ruderi dei suoi due santuari urbani, dedicati alle divinità di Dioniso e Demetra. Poco distante da Policoro, vi è il colle di Anglona dove è sita la splendida basilica medievale dedicata alla Madonna di Santa Maria d’Anglona risalente al XI secolo. E scelto nel Giubileo 2000 come punto di partenza per l’itinerari giubilare della diocesi.

Pullman + guida turistica: da euro 20,00 pp – minimo 30 partecipanti

CASTELLO OTTAGONALE
CASTEL DEL MONTE

(visita con guida – Cod. 0033)

“Castel del Monte possiede un valore universale eccezionale per la perfezione delle sue forme, l’armonia e la fusione di elementi culturali venuti dal Nord dell’Europa, dal mondo Musulmano e dall’antichità classica. È un capolavoro unico dell’architettura medievale, che riflette l’umanesimo del suo fondatore: Federico II di Svevia”
Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO

Il castello inserito nella World Heritage List dell’UNESCO, è costruito direttamente su un banco roccioso, in molti punti affiorante, ed è universalmente noto per la sua forma ottagonale.  Una visita suggestiva e spettacolare all’interno di un’opera architettonica famosa in tutto il mondo.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Pullman + guida turistica + biglietto visita al castello: da euro 35,00 pp – minimo 30 partecipanti

TRULLI DI ALBEROBELLO
LECCE LA FIRENZE DEL SUD

(visita con guida – Cod. 0034)

Alberobello, cittadina dell’entroterra barese, rappresenta senz’altro la capitale dei Trulli: il centro storico è integralmente costituito da questi particolari edifici di forma piramidale che lo rendono unico al mondo. La pietra usata per le costruzioni era ricavata dalle rocce calcaree dell’altopiano delle Murge. La seconda parte della giornata sarà dedicata alla visita della meravigliosa Lecce, città d’arte del Meridione italiano, è nota come “la Firenze del Sud” o la “Firenze del Barocco”: le antichissime origini messapiche e i resti archeologici della dominazione romana si mescolano infatti alla ricchezza e all’esuberanza del barocco.

Visita giornaliera con orari da concordare.
Pullman + guida turistica: da euro 35,00 pp – minimo 30 partecipanti

Nota: tutti i programmi indicati potranno essere suscettibili di variazioni. In caso di avverse condizioni meteorologiche le escursioni non saranno comunque annullate. Le immagini riportate in catalogo devono intendersi a titolo informativo.

.